Vendita di bar: cosa c’è da sapere

Esegui ricerca
Se hai deciso di cedere la tua attività, la prima cosa da fare è stabilire a quali condizioni si è disposti a vendere il proprio bar. Per stimarne il valore commerciale è necessario prendere in considerazione diversi elementi:
  • Incasso annuo: si può affermare che solitamente il valore di un bar si attesta tra l’80% e il 150% dell’incasso annuo;
  • Ubicazione: essendo il bar per definizione un’attività che vive di clienti che passano e si fermano a consumare qualcosa, la location risulta di fondamentale importanza. Posizione centrale, vicinanza a scuole e/o uffici, quartieri frequentati nelle ore serali sicuramente contribuiscono ad aumentarne il valore;
  • Situazione attuale: bisogna capire quanto è conosciuta e come è percepita l’attività dai clienti, quali sono i concorrenti e qual è lo stato del locale, se necessita di lavori o meno. Notorietà, buona reputazione, meno interventi da fare e assenza di concorrenti nelle immediate vicinanze aiutano ad accrescere il valore.
Generalmente è bene prendere la decisione di vendita del bar circa un anno o due prima di procedere con l’effettiva ricerca di potenziali acquirenti e, in tale periodo, cercare di massimizzare i ricavi abbattendo il più possibile i costi. Un bar con un potenziale di profitto maggiore, infatti, può essere venduto ad un prezzo più alto.

Come vendere un bar: le fasi da seguire

Stabilite le condizioni alle quali si intende vendere il proprio bar, si prosegue con la ricerca dei potenziali acquirenti: si può scegliere di procedere individualmente o di affidarsi ad un’agenzia specializzata.

Dopo un’opportuna valutazione dei compratori interessati, si passa al sopralluogo. Tale fase è molto importante poiché rappresenta un momento di incontro tra cedente e cessionario, utile per mostrare il reale valore dell’attività in vendita. Avere un ottimo sistema di contabilità sicuramente contribuisce ad attestare i buoni risultati economici.

Se il compratore è interessato, formula per iscritto una proposta di acquisto e, quando viene accettata, si procede con la redazione della lettera d’intenti. Infine, si prosegue con il trasferimento della proprietà che prevede l’ufficializzazione della vendita dell’attività commerciale.

Per il pagamento, la pratica più seguita è quella di ricevere un anticipo e di rateizzare l’importo restante. In tal caso, ti ricordiamo che è bene ufficializzare le rate con le cambiali, per essere più sicuro di ricevere tali somme. É possibile, inoltre, che l'acquirente ti richieda un periodo iniziale di affiancamento per essere istruito sulle logiche del locale.

Perché affidarsi all’agenzia di intermediazioni commerciali per la vendita di bar

I vantaggi principali di scegliere un’agenzia di intermediazioni commerciali per la vendita di bar sono:
  • La possibilità di ricevere consulenza completa su tutta la burocrazia evitando, così, errori e dimenticanze che potrebbero avere ripercussioni in futuro;
  • La maggiore visibilità della propria offerta, grazie allo sfruttamento della “vetrina” dell’agenzia stessa;
  • Poter lasciare la gestione completa delle persone interessate all’acquisto a professionisti specializzati.
A tal proposito, Gambaro Intermediazioni Commerciali ti fornisce tutta l’assistenza necessaria, individuando solo potenziali acquirenti validi e seguendoti fino all’atto notarile. Inoltre, ti aiuta anche se hai bisogno di una corretta valutazione della tua attività commerciale, che sia in linea con i trend di mercato e il valore reale della tua attività.

Per ulteriori informazioni sulla vendita di bar non esitare a contattarci. 


Vendita bar | Vendita bar dolo | Vendita bar mirano | Vendita bar spinea | Pasticceria in vendita mestre | Vendita pizzeria ristorante | Acquisto hotel mestre |